Rimani connesso anche in caso di Blackout!!!!

In estate aumentano le probabilità di interruzzioni dell'alimentazione elettrica. Non farti cogliere impreparato. 

Temporali estivi e dispositivi hi-tech: da APC by Schneider Electric alcuni suggerimenti per proteggere i computer e le reti domestiche enon farci cogliere impreparati.

Scopri gli UPS APC a risparmio energetico!!!

Dalla protezione del tuo PC a quella delle soluzioni multiserver, APC ha la risposta alle tue richieste.

APC Back UPS ES

Vai ai prodotti>

APC Back UPS BX

Vai ai prodotti>

APC Smart UPS

Vai ai prodotti>

APC Smart UPS SMX

Vai ai prodotti>

Perché proteggere le apparecchiature di rete domestiche con un UPS?

1. Con l’arrivo del caldo aumenta il rischio di cali di tensione e blackout causati dai maggiori consumi elettrici e da un più frequente verificarsi di temporali.

2. Con i conseguenti fulmini che possono causare danni alle apparecchiature connesse alla rete elettrica e alla rete dati.

Utilizzare un gruppo di continuità è il modo migliore per mantenere la connessione a Internet durante un'interruzione di corrente.L'UPS (Uninterruptible Power Supply) garantisce alimentazione tramite batteria di emergenza, e di una presa filtrata, che protegge e filtra sbalzi di tensione e sovraccarichi, che possono danneggiare seriamente la strumentazione.

Un UPS adeguato permette di salvare il proprio lavoro, mantenere router e modem domestici connessi in rete anche in assenza di corrente, chiudere correttamente applicazioni e servizi in uso; inoltre, il filtro protegge dai fulmini, ma anche dalle variazioni meno percettibili dell’energia elettrica che possono abbreviare la vita delle apparecchiature.

Come scegliere l’UPS - alcuni criteri principali nella scelta di un UPS:

1. La quantità di energia richiesta dalle apparecchiature che si vogliono tutelare. Un semplice PC, oppure una stazione di lavoro dotata di più periferiche, connessa alla rete con router o switch consumano quantità di energia molto diverse fra loro: la potenza dell’UPS deve essere adeguata, viene espressa in VA (Voltampere) e deve essere commisurata all’assorbimento in WATT delle macchine da proteggere

2. La durata dell’autonomia richiesta, che viene espressa in termini di durata massima dal produttore dell’UPS

3. La presenza di un software di gestione per monitorare la qualità dell’alimentazione disponibile e segnalare guasti

4. La disponibilità di funzioni per controllare e gestire i consumi energetici, ad esempio rilevando le apparecchiature spente per disconnetterle quando non sono in uso.

Seleziona l'UPS più indicato in base a ciò che si deve proteggere con il configuratore online: http://www.apc.com/tools/ups_selector/